L’oncologia è la branca della medicina che si occupa della diagnosi, del trattamento e della prevenzione dei tumori benigni e maligni.

L’oncologo è il medico che ha il compito di approfondire i reperti diagnostici relativi a un tumore, cercando di stabilirne lo stadio di avanzamento e la gravità, e, sulla base di tale materiale e dell’anamnesi del paziente, pianificare la terapia più adeguata.

Un tumore è una massa di cellule anomale, indicate con l’espressione “cellule trasformate”, in pratica semplificando, si tratta di una massa di cellule che crescono in modo incontrollato.
L’insorgenza di un tumore è risultato di una serie di mutazioni del DNA cellulare, che alterano i geni deputati al controllo dei processi di divisione, crescita, maturazione e morte delle cellule.

Un tumore benigno è una massa di cellule dal comportamento anomalo, per divisione e accrescimento, ma che non sono invasive per i tessuti circostanti e neppure infiltranti per il sangue.

Un tumore maligno è una massa di cellule dal comportamento estremamente anomalo, invasive per i tessuti adiacenti e infiltranti per il sangue.

I tumori maligni più comuni:

  • Tumore al polmone;
  • Tumore al seno per la donna;
  • Tumore alla prostata per l’uomo;
Dott. De Dilectis Alberto
Dott. De Dilectis AlbertoOncologo